Pelussje

I PELUSSJE nascono nel 2004 fra il rumore assordante delle chitarre dissonanti, i tuffi liberatori fatti da un palco e degli strazianti strilli energici. Sono i figli delle danze dallo spiccato rischio acrobatico, e dello sfogo cromatico che domina le pareti delle metropoli. E si sente. Dopo un periodo di sperimentazione elettronica, ed un approccio più votato al live, dove chitarre elettriche e voce accompagnavano le loro performance; i due decidono che la loro strada tornerà ad incrociarsi e sposarsi con la loro vecchia passione per piastre e mixer. Le loro produzioni assumono di conseguenza un carattere più deciso e club-oriented, ma portando fieramente con se l’eco del loro passato, incastrandolo fra una cassa in quattro e le loro infiammanti linee di basso. Anche l’immagine resta la stessa, ma si adorna delle maschere dei loro idoli della ‘lucha’ messicana; dalla quale ne ereditano il carattere teatralmente violento e l’assurda follia orchestrata. Il loro cammino incrocia quello di altri artisti del loro stampo, come Belzebass e Gerruzz, e decidono di creare assieme il visionario e prolifico progetto chiamato “Sidechain Massacre”.

// VIDEO